Gianluca-Schiappapietra-Thy-Gallery-Studios-Pozzuoli-NA_2.jpg

Gianluca Schiappapietra: fare sempre un passo avanti

Il tatuatore del “Thy Gallery Studios”, specializzato in Realistico, è sempre alla ricerca di nuove sfide. E non disdegnerebbe un feedback da Robert De Niro…

Andiamo alla scoperta del risoluto Gianluca Schiappapietra, del “Thy Gallery Studios” di Pozzuoli, a due passi da Napoli. Tatuatore specializzato in realistico e artista intercettato dallo scouting di Ivano Natale, Gianluca si presenta ai microfoni di Tattoo Italia felicissimo di raccontarci la sua storia. A lui la libertà di parola.

Mi fai una tua breve biografia?
Fin da bambino avevo già scoperto la mia passione nei confronti del disegno, forse ispirato dall’esperienza che mio padre e mio nonno avevano accumulato nei confronti della pittura ad olio. Successivamente ho frequentato l’istituto d’arte di Avellino e deciso, quasi per caso, di provare la strada della tattoo art dopo aver visto sui social alcuni lavori di Ivano Natale. Fin dalla primissima volta il suo realismo mi ha davvero colpito!

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)

Poi cos’è successo di preciso?
All’epoca avevo già un altro lavoro (facevo l’operaio) e così mi sono fatto spostare al turno di notte per poter sfruttare la giornata tra il corso da tatuatore e il relativo apprendistato. A quel punto ho ricevuto una proposta dal ”Napoli Ink” e di conseguenza ho preso la difficile (ma saggia) decisione di licenziarmi dal mio precedente impiego. Tre anni fa, infine, è arrivato uno dei giorni più belli della mia vita…

Spoiler: il tuo idolo Ivano Natale ti chiede di andare a tatuare con lui?
Esatto! Mollo tutto e mi trasferisco immediatamente al “Thy Gallery Studios” di Pozzuoli. Nel frattempo ho fatto anche il resident-guest al “Milano City Ink”, un’altra esperienza molto importante per me.

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)

Parliamo appunto del “Thy Gallery Studios”: quanti siete e quali stili trattate al suo interno?
Stiamo parlando di uno studio strepitoso: cinquecento metri quadrati curati in ogni dettaglio dedicati sia al tatuaggio che all’arte in generale visto che abbiamo anche una magnifica galleria dove sono esposte opere realizzate da tatuatori e non.

Quanti siete e quali stili trattate?
La squadra è composta da Ivano Natale, titolare dello studio, e Riccardo Cassese, altro mostro sacro del tatuaggio realistico black and gray. Poi ci sono Luca Postiglione e Amedeo Rossi, anche loro specializzati in realistico b&g, Thore Sharpz e Rodriguez Overdose, che si occupano di lettering e Neo-traditional, più i guest che vengono a trovarci da tutto il mondo e… il sottoscritto!

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)
Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)

Come nasce in te il desiderio di fissare un ritratto su pelle?
Viene dai tempi della scuola, quando mi annoiavo nel riprodurre le nature morte e, per contrasto, mi divertivo a fare il ritratto a qualche mio compagno di classe o prendendo spunto da una fotografia.

Credi che il realismo estremo sia un tuo punto di forza esattamente come l’uso fondamentale delle tue ombreggiature?
Non so se sia il caso di definirlo un “punto di forza”, ma di certo mi appaga molto ottenere un realismo man mano migliore e con il giusto mix di dettagli e giochi di luce.

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)

Ho intercettato un tuo portrait di Robert De Niro e la prima cosa che ho pensato è stata: “Certo che se questo lo vedesse il vero De Niro, chissà che complimenti farebbe al suo autore”…
Intanto ti ringrazio e comunque sì, sarebbe simpatico scoprire la reazione sincera di un monumento del Cinema come Bob. Sono pronto a tutto. A un “Hey, e quello sarei io?” a un “Ah però, che bel tatuaggio!”.

In realtà quel che mi interessa maggiormente è la reazione del cliente a tattoo concluso.

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)

In un tuo tatuaggio dedicato a Johnny Cash hai adoperato la tecnica del trompe-l’oeil: è stato difficile da realizzare un disegno del genere?
Beh, era la foto di referenza che si prestava da sé… (sorride) In pratica è bastato cercare di essere il più fedele possibile all’immagine originale.

Ultimo quesito: hai in agenda qualche convention per i prossimi mesi?
Spiacente, non ho nulla in programma. Vorrei semplicemente dedicare quest’estate e il prossimo autunno a ricerca e progettazione di nuove idee. Sono sempre alla ricerca di qualcosa… Di compiere un passo in avanti.

Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA) Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)
Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)
Gianluca Schiappapietra, Thy Gallery Studios, Pozzuoli (NA)
Seguite Gianluca su Instagram: @gianlucaschiappapietra

The post Gianluca Schiappapietra: fare sempre un passo avanti appeared first on Tattoo Life.

About the author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *