Gaia-Zeta-Timeless-Tattoo-Ladispoli-Roma_2.jpg

Gaia Zeta e l’amore per il tatuaggio tradizionale

Gaia ha amato il tatuaggio fin da ragazzina, ma con il tradizionale è stato un vero colpo di fulmine. Forse perché incarna la sua idea di tatuaggio: chiaro, solido e potente. Se volete un suo lavoro la trovate al Timeless Tattoo Studio, a Ladispoli, e nel frattempo potete fare la sua conoscenza qui, attraverso questa bella intervista.

Ciao Gaia, qual è stato il tuo primo contatto con il tatuaggio e da dove viene il tuo amore per il tradizionale?
Ho desiderato un tatuaggio fin dai primi anni dell’adolescenza, ma tutto quello che avevo visto fino a quel momento erano piccoli tribali, soli, lune e tatuaggi ornamentali. Una volta maggiorenne sono corsa subito dal tatuatore che c’era qui in zona e mi sono fatta fare un piccolo tribale sul piede. Il primo approccio con il tatuaggio tradizionale l’ho avuto a 20 anni, quando ho conosciuto quello che oggi è mio marito e che all’epoca aveva già il suo studio di tatuaggi.

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma
Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

Come definiresti il tuo stile?
Non so se posso effettivamente chiamarlo “il mio stile”… semplicemente credo nei tatuaggi solidi, con una buona quantità di nero, ma luminosi al tempo stesso, che siano visibili e leggibili anche a dieci metri di distanza; e che conservino tutte queste caratteristiche con il passare degli anni.

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

A questo proposito: quando, secondo te, un tatuaggio è un buon tatuaggio?
Credo che un buon tatuaggio debba avere necessariamente una leggibilità immediata, dovrebbe essere appunto luminoso ma allo stesso tempo solido e potente, piazzato bene sul corpo. Dovrebbe essere fatto sempre con passione e sentimento… mentre lo si esegue bisognerebbe desiderare di averlo addosso.

Mi spiego meglio: se finisco un lavoro e penso “cavolo questo lo vorrei addosso a me!”, mi sento molto gratificata.

Qual è il tuo rapporto con questo tipo di linguaggio iconografico? Sei interessata a dare un tocco personale ai tuoi tatuaggi o pensi che sia comunque necessario mantenere una sorta di “rispettoso distacco”?
Amo tantissimo, sopra ogni cosa, le icone del tatuaggio tradizionale. Mi diverto molto a inserire nei tatuaggi che faccio anche soggetti meno classici e oggetti di uso comune, ma quando ho l’opportunità di reinterpretare semplicemente un vecchio flash tradizionale devo dire che mi batte proprio il cuore! Comunque la maggior parte delle reference che uso vengono tutte da libri di tatuatori storici come Sailor Jerry, Ben Corday e Amund Dietzel: cerco (e spero) di usufruirne con rispetto e nel migliore dei modi.

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma
Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

Chi sono i tuoi tatuatori di riferimento nel panorama italiano e in quello internazionale?
Sono davvero tantissimi. Con molti di loro sono bastate anche solo un paio d’ore di chiacchiere che mi hanno insegnato molto di questo mestiere, anche dal punto di vista etico e morale. Cito, su tutti, Samuele Briganti perché per me é stato un maestro da cui ho imparato davvero tanto.

Qual è il tuo rapporto con la clientela e come la descriveresti?
In questi anni ho avuto il piacere di tatuare persone stupende che hanno viaggiato per venire a tatuarsi da me e che mi danno completa fiducia. Ragazzi che vivono il tatuaggio anche come qualcosa di eccezionale, che oltre a uscire dallo studio con un bel tatuaggio desiderano passare del tempo insieme e fare due chiacchiere, conservando un piacevole ricordo di questa esperienza. Sono orgogliosa di rendere felici queste persone!

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

Com’è il Timeless Tattoo Studio? Con chi lavori e che atmosfera si respira da quelle parti?
Il nostro studio è un posto che amo tantissimo: è un locale abbastanza grande dove ognuno di noi ha spazio a sufficienza per disegnare, tatuare e rilassarsi fra un lavoro e l’altro. Lavoro insieme a mio marito Massy e a Valerio, un ragazzo molto bravo che sta con noi da circa tre anni. Abbiamo anche un assistente preziosissimo che rende il lavoro molto più semplice per tutti e si prende cura dei clienti. Andiamo tutti molto d’accordo e si é creato davvero un bell’equilibrio.

Hai mai avuto qualche tipo di difficoltà, in quanto donna, in un ambiente che per molti anni è stato prevalentemente maschile?
In tutti i lavori che ho fatto nella vita ho sempre avuto colleghi e datori di lavoro di sesso maschile e io stessa, in effetti, mi considero abbastanza un “maschiaccio”! Quindi non ho avuto veri e propri problemi o difficoltà. Sicuramente ci vuole quella prerogativa in più per farsi accettare appieno, ma tutto sommato credo che essere una donna in questo lavoro ti garantisca quel briciolo di sensibilità in più che molte persone apprezzano.

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma
Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

Disegni, dipingi, fai ricerca? In che modo riesci a mantenere sempre vivo l’interesse e l’entusiasmo per questa professione?
Vorrei disegnare molto di più di quello che faccio, perché quando inizio mi gratifico quasi di più che tatuando. Disegnando si prova un senso di libertà che forse l’esecuzione di un tatuaggio non ti dà. Da ragazzina mi chiudevo in cameretta a disegnare per dei pomeriggi interi: è un’attività che mi sgombra la testa da ogni pensiero, oltre a farmi percepire nell’immediato che quando disegno di più, i tatuaggi sembra vengano meglio!

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma

Dove ti immagini fra dieci anni?
Fra dieci anni spero di avere ancora lo stesso entusiasmo che ho adesso, anzi ancora di più, perché credo che questo lavoro sia un viaggio davvero lungo e intenso. Spero di avere la possibilità di viaggiare di più e conoscere altri artisti, cosa che ritengo fondamentale per avere nuovi stimoli.

C’è qualcosa che non ti ho chiesto e che vorresti aggiungere prima di salutarci?
Vorrei dire che sono grata al tatuaggio per avermi dato tutto quello che ho, compresa la persona che amo, e per avermi insegnato tanto. Lo considero una vera e propria scuola di vita.

Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma Gaia Zeta, Timeless Tattoo, Ladispoli, Roma
Seguite Gaia su Instagram: @gaia_zeta

The post Gaia Zeta e l’amore per il tatuaggio tradizionale appeared first on Tattoo Life.

About the author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *